Quotes

 

CITAZIONI

Riportiamo le citazioni più popolari e memorabili di Amber, estratte dalle sue dichiarazioni o dalle sue interviste.

  • “Vorrei vedere le donne in grado di essere forti, complesse, intelligenti, supponenti e prese sul serio, anche se sono belle. In più, vorrei vedere le donne rispettare standard diversi, non quelli soliti e superficiali a cui siamo abituate”.

  • “Non puoi rispettare te stesso se hai paura di essere quello che sei”.

  • “Non mi etichetto in un modo o nell’altro. Amo chi amo, è la persona che conta”.

  • “La cosa triste della nostra società è che le donne sono messe in una di due categorie. O sei nella categoria della bellezza e quindi sei vista come sexy e bella, o qualcos’altro di simile, o sei nell’altra categoria. L’ultima categoria permette alle donne di essere intelligenti, divertenti, indipendenti, stronze, forti, intelligenti e acculturate. Le prendiamo seriamente come donne di politica, se rientrano in questa categoria. Rispettiamo di più le loro opinioni e abbiamo aspettative più alte. L’ultima categoria è quella che permette alle attrici di essere dei personaggi veri”.

  • “Tutto ciò di cui ho mai avuto bisogno sono io”.

  • “Sono sempre stata molto ribelle e sono sempre andata controcorrente. Ho sempre sfidato gli standard di fronte a me”.

  • “Se vuoi fare qualcosa, un modo lo trovi”.

  • “Personalmente, credo che se neghi o nascondi qualcosa, stai involontariamente ammettendo che è sbagliata”.

  • “Serve coraggio per fare qualcosa che nessun altro attorno a te sta facendo”.

  • “Se sei vista come bella o sexy, le uniche opzioni in termini di descrizione di un personaggio sono: bella, sexy, carina, e basta. Questo ti permette di avere alcune opportunità, ma quelle opportunità alla fine ti portano a una scintilla, mai a una fiamma”.

  • “Alcuni dei miei migliori amici a Los Angeles sono devoti religiosi. Io sono una loro sostenitrice e sono interessata nelle persone che fanno le loro cose. E’ un motto secondo cui cerco di vivere e spero che sia lo stesso modo in cui gli altri trattano me. Vivi e lascia vivere”.

  • “C’è un modo comune e piuttosto puritano di vedere le cose quando, se si tratta di sessualità, in qualche modo le donne devono alla fine concedersi. E’ maschilista negare alle donne la loro sessualità. Si tratta di dar loro potere”.

  • “E’ il mio lavoro a Hollywood trovare ruoli in cui posso essere un personaggio e non un costume da bagno”.

  • “Sono sempre stata una persona privata e ho sempre dato valore alla mia vita privata”.

  • “Mi sembra di essere fissata con gli anni ’60 e la mia musica preferita, le macchine, la moda delle donne vengono tutte da quell’epoca. E quel senso di ribellione sociale. Era un bel periodo per un sacco di cose”.

  • “Leggere mi mantiene sana di mente. Crescendo, era la mia fuga, la mia alternativa; mi dava sia senso di ribellione, sia di pace”.

  • “Ho sempre vissuto la mia vita come volevo e sono stata onesta con me stessa e con tutte le persone attorno a me”.

  • “Forza ed indipendenza sono sempre qualcosa che mi attrae ai miei personaggi, non importa quanto diversi essi possano essere l’uno dall’altro”.

  • “Io sono forte. Io sono intelligente. Io non sono una vittima di ciò che mi causa dolore”.

  • “La mia migliore amica è morta in un incidente d’auto quando avevo 16 anni. E’ stato il colpo più duro che ho dovuto sopportare in tutta la mia vita. Improvvisamente ho realizzato che il domani potrebbe non arrivare. ‘Oggi è ciò che ho’, vivo con questo motto”.

  • “Sono come ogni altra ragazza, vado di matto per le storie d’amore”.

  • “A 17 anni, mi stavo già dirigendo verso Hollywood e non ho guardato indietro. La mia famiglia mi sostiene adesso, ma come ogni altro adulto responsabile di una figlia di 17 anni, non era contenti del mio piano di correre a Los Angeles per essere un’attrice. Anche un genitore che ‘funziona’ in parte avrebbe pensato che fosse una cattiva, pessima idea. Fortunatamente per me, non li ho ascoltati”.

  • “Mi approccio ai miei film con una mente aperta e con la volontà di immergermi e fare ciò che mi si chiede”.

  • “Alle donne viene insegnato fin da piccole che la vita è più semplice se ti limiti a mettere su un sorriso affascinante e a parlare poco e ad essere docile”.

  • “Non credo che milioni di persone sbaglino perché amano chi amano o perché sono nate come sono nate”.

  • “Amo i miei film horror e mi saranno sempre molto cari”.

  • “Credo che mia madre abbia realizzato molto velocemente di avere una figlia parecchio strana”.

  • “Anche se non credo in Dio, mi sento stranamento spinta a combattere contro l’etichetta di atea”.

  • “Non voglio essere etichettata in un modo o nell’altro. In passato ho avuto relazioni di successo con uomini e ora sono in una relazione di successo con una donna. Quando si parla d’amore, sono totalmente aperta. Non voglio essere messa in una categoria, della serie ‘sono questo’ o ‘sono quello’”.

  • “Penso di aver sempre avuto una certa dose di scetticismo riguardo alla teoria del ‘taci e sorridi’. Non ho mai ingoiato quella pillola così facilmente, anche se ci ho provato”.

Share